Potassio: proprietà, benefici per la salute e controindicazioni

Il potassio è un minerale indispensabile per il corretto funzionamento del corpo umano. Fa parte della famiglia dei cosiddetti macroelementi, ovvero quei minerali che sono presenti in grande quantità nel nostro organismo. Scopriamo le proprietà, i benefici, alcune controindicazioni e gli alimenti dove è maggiormente presente.

Potassio_K
I fichi secchi sono uno dei frutti con maggior apporto di potassio

il suo simobolo è la K, come Ketchup, ed Insieme al magnesio costituisce uno dei sali minerali più importanti per la salute umana.

Nell’immaginario comune la banana è il frutto per eccellenza che ne contine di più, sarà poi vero?

Qual è il fabbisogno giornaliero?

In media, ci sono circa 180 grammi di potassio in un adulto, mentre l’apporto giornaliero consigliato è di circa 2 – 4 grammi al giorno.

Proprietà e benefici

Le funzioni e le proprietà del kalium, il nome latino dell’elemento, sono molteplici. Si occupa infatti:

  • regolare la trasmissione degli impulsi nervosi
  • della contrazione muscolare (tra cui quella cardiaca)
  • di abbassare la pressione alta, andando quindi a bilanciare gli effetti del sodio
  • di contrastare la ritenzione idrica.

È inoltre un utile alleato nella prevenzione dei calcoli renali e dell’osteoporosi.

Carenza di potassio e controindicazioni

Una carenza di potassio, benché improbabile, si può manifestare sotto diversi sintomi: nausea, vertigine, spossatezza, debolezza muscolare e irregolarità del battito cardiaco.

È importante non confondere una carenza con il suo opposto, ovvero l’ipercalemia: in caso di insufficienza renale o di assunzione di alcuni farmaci, è possibile infatti andare incontro a un eccesso di potassio nel sangue, i cui sintomi sono gli stessi di quando si ha una carenza.

In entrambi i casi è quindi fortemente raccomandato rivolgersi al proprio medico curante, così da poter ricevere una corretta diagnosi.

Alimenti che contengono potassio

Solitamente una dieta varia ed equilibrata ci garantisce, senza ulteriori accorgimenti, di assumere la quantità necessaria di potassio giornaliera. 

In caso di aumentato fabbisogno, è possibile però aiutarsi introducendo o aumentando la quantità dei seguenti cibi consumati nella propria dieta.

Gli alimenti che contengono più potassio sono:

  • verdura a foglia verde
  • pomodori e ketchup
  • avocado
  • cetrioli
  • legumi secchi (come la soia, i fagioli e i piselli)
  • albicocche 
  • frutta secca (pistacchi, uva, prugne, mandorle)
  • latte di mandorle

E’ vero che la banana è il cibo più ricco di potassio?

ketchup-potassio
ketchup-potassio

La banana è sicuramente un frutto ricco di potassio (350 mg in 100 g) ma altri alimenti ne hanno in pari quantità o persino superiori, i fichi secchi ne sono un esempio (1010 mg/100 g)

In realtà è un minerale contenuto in quasi tutti gli alimenti, in particolar modo nei cibi di origine vegetale ma il re incontrastato è il Ketchup (5901 mg/100 g).

Integratori di potassio

In caso di carenza è possibile inoltre assumere degli integratori a base di cloruro di potassio, facilmente reperibili nelle farmacie, nelle parafarmacie e nei rivenditori online di fiducia. 

Prima di assumere integratori è sempre consigliabile però consultare prima il proprio medico curante, che saprà consigliarvi sulle modalità, quantità e rischi legati all’assunzione di integratori in riferimento al vostro quadro clinico e al vostro stato di salute attuale.