Crea sito

POLLO ALLE MANDORLE CINESE

Il pollo alle mandorle, diversamente da come molti credono, non è in realtà un piatto simbolo della tradizione cinese ma è sicuramente una delle ricette cinesi più famose in Italia. Si tratta di una ricetta preparata per lo più nella cucina casalinga nella provincia di GuangDong della scuola di Yue, ideata durante l’ultima dinastia Ch’ing.

Benvenuti nella rubrica “RICETTE IN CUFFIA” e come avrete capito la ricetta di oggi è il pollo alle mandorle.
Ogni mese scopriremo come abbinare ad una ricetta una canzone o una playlist che ti accompagnerà durante la preparazione ma soprattutto durante la fase di godimento del pasto. Perché solo attivando tutti i sensi, dall’udito al gusto, ci si può veramente sentire sazi.
Mentre prepari il tuo piano da lavoro, scegli come far suonare la tua musica: che sia uno stereo, uno smartphone o uno smart speaker, tutto va bene purchè arrivi al tuo orecchio! 

Questa la canzone per te:

David Bowie – China Girl

Clicca su “Play”, chiudi gli occhi e rimboccati le maniche! Buon viaggio!

pollo alle mandorle cinese
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • CucinaAsiatica

Ingredienti

pollo alle mandorle
  • 350 gpetto di pollo
  • 35 gmandorle pelate
  • 1 spicchioaglio
  • olio extravergine d’oliva
  • 50 gfarina 00 (o fecola di patate)
  • 30 mlsalsa di soia
  • semi di sesamo
  • q.b.sale
  • q.b.limone (per la marinatura)

Strumenti

  • Scolapasta
  • Padella grande o wok
  • Padella più piccola antiaderente
  • Coltello
  • Tagliere
  • Ciotola o piatto per la marinatura del pollo

Preparazione

  1. Per prima cosa tagliate il pollo a cubetti e mettetelo a marinare un’oretta con succo di limone, olio, sale per togliere eventuali odori.

    Passata l’ora di marinatura procedete con il tostare le mandorle pelate in una padella antiaderente per dieci minuti a fuoco basso, assicurandovi di non bruciarle ma di dorarle leggermente. Appena dorate spegnete e lasciate riposare.

  2. Prendete il pollo e aiutatevi con uno scolapasta o uno scolino per togliere l’eccesso della marinatura, preparate una ciotola con della farina o della fecola di patate e infarinatelo ben bene.

    Preparate una padella grande o ancora meglio un wok e versate almeno tre cucchiai di olio extravergine d’oliva e uno spicchio d’aglio, aprite il fuoco basso e lasciate riscaldare l’olio. Quando comincerà a “friggere”, versate nella padella il pollo infarinato e cominciate a mescolare lentamente.

  3. In un bicchiere versate 30 ml di salsa di soia, se la preferite salata state attenti ad aggiungere pochissimo sale al pollo alla fine della cottura. Quando il pollo sarà ancora un po’ rosa nel centro dei cubetti, versate la salsa di soia e irrorate il tutto. Continuate a mescolare.

    Se vi piace, potete aggiungere una grattuggiata di radice di zenzero per dargli quel tocco in più di orientale!

    Appena la farina o la fecola di patate inizierà ad addensarsi, aggiungete le mandorle tostate e continuate a mescolare.

    Se vedete che si sta asciugando troppo potete aggiungere due cucchiai di acqua o di salsa di soia.

    Terminata la cottura del pollo e quando la consistenza sarà molto cremosa, potete spegnere il fuoco e impiattare! Aggiungete dei semi di sesamo per decorare.

  4. BUON APPETITO!

    Consiglio: potete accompagnare il pollo alle mandorle con del semplice riso basmati da condire con la salsa di soia, con un riso basmati aromatizzato alla curcuma e foglie di cumino o con dei germogli di soia sbollentati.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.